Customer care

Ecopress

Calendario

«  
  »
M T W T F S S
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
 
 

Bioedilizia: perché è importante abitare in maniera sostenibile | Gorent Spa

Bioedilizia: perché è importante abitare in maniera sostenibile

Ritorno alle origini dell'architettura, per abitazioni amiche dell'ambiente. La casa "verde"? Oggi non è più un miraggio.
La bioedilizia, infatti, ha compiuto enormi passi avanti negli ultimi anni e sono sempre di più le case progettate secondo gli ultimi criteri di sostenibilità ambientale.
La parola d'ordine è una sola: ritorno alle origini. Il principio di base della bioedilizia, infatti, è la possibilità di costruire un'abitazione con elementi al 100% naturali, come si faceva una volta. In origine le case erano fatte di argilla, bambù, paglia, legno, terra cruda. E sono proprio questi gli elementi a cui gli architetti ammiccano, tanto da coniare il neologismo di "vegetecture" proprio per designare gli edifici realizzati con materiali naturali. Una delle ultime tendenze della bioedilizia è il green roof, elegante e anche un po' modaiolo. Moda nata negli Stati Uniti e diffusasi nel corso del XIX secolo anche in Europa, quella dei green roofs è un trend che sta conoscendo un notevole successo anche nel nostro Paese, tanto che oggi si trovano sul mercato soluzioni tecnologiche di prim'ordine. Non solo concept, insomma, ma realtà concreta.
Un'altra tendenzaarchitettonica esplosa negli ultimi anni è quella del giardino verticale. Un'esigenza molto viva, soprattutto nelle città, dove il bisogno di verde è sempre più sentito, ma gli spazi liberi dal cemento sono veramente esigui. Da qui l'idea di trasformare il concetto tradizionale di giardino per svilupparne un altro, dove lo spettatore non ammira più piante e fiori disposti orizzontalmente, bensì in posizione verticale: un modo rivoluzionario di ripensare il giardino e, soprattutto, di colorare la città. Ma non solo: il giardino verticale non è banalmente un capriccio estetico, ha anche una funzione ben precisa: quella di far respirare gli ambienti urbani, combattendo il problema dell'inquinamento in modo davvero originale e garantendo altresì un ottimo isolamento acustico. Ecco allora che le nuove case "verdi", in particolare quelle progettate per la città, non possono esimersi dal presentare un giardino verticale, che combina buon gusto e amore per l'ambiente. Tornando invece al tema dei materiali per la bioedilizia, non bisogna scordarne uno assai rivalutato in questi ultimi anni: il bambù. Ribattezzato "l'acciaio verde del XXI secolo", questo materiale è estremamente versatile, tanto da rappresentare una delle frontiere dell'edilizia del futuro. Opportunamente trattato, il bambù è resistente quanto il legno e si presta ad infinite realizzazioni durevoli e di alto profilo estetico.
Dal bambù al giardino verticale: materiali e metodi innovativi per la bioedilizia del futuro

Share this