Customer care

Ecopress

Calendario

«  
  »
M T W T F S S
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
 
 
 
 

unione europea

"Come procede il cammino dell'UE verso gli obiettivi energetici" | Gorent Spa

"Come procede il cammino dell'UE verso gli obiettivi energetici"

L’ultimo report della Commissione Europea evidenzia i passi avanti compiuti nell’adozione delle energie rinnovabili e la loro coabitazione con le politiche economiche, sottolineando l’importanza di un’ancor lacunosa interconnessione tra gli Stati membri.

La Commissione Ue conferma via libera all’energia dai rifiuti | Gorent Spa

La Commissione Ue conferma via libera all’energia dai rifiuti

L’Ue ‘libera’ la valorizzazione energetica del rifiuto. Il piano contenuto all’articolo 35 dello Sblocca Italia, approvato con la legge di conversione 11 novembre 2014, non risulta in contrasto con la direttiva europea sul rifiuto.

Ue, un'economia a "rifiuti zero" con obiettivi di riciclaggio più ambiziosi | Gorent Spa

Ue, un'economia a "rifiuti zero" con obiettivi di riciclaggio più ambiziosi

L'UE ha proposto obiettivi di riciclaggio più ambiziosi per passare a un'economia che non produce rifiuti e favorire la crescita sostenibile. Con i nuovi obiettivi i paesi europei si impegnano a: vietare il collocamento in discarica dei rifiuti riciclabili dopo il 2025; riciclare il 70% dei rifiuti urbani (immondizia) e l'80% degli

Rifiuti urbani: UE propone riciclo al 70% entro il 2030 | Gorent Spa

Rifiuti urbani: UE propone riciclo al 70% entro il 2030

Da problema a risorsa, da costo a guadagno, i rifiuti negli ultimi anni sono stati al centro di una vera e propria rivoluzione ecologica. Sia le amministrazioni locali che i cittadini hanno compreso che la raccolta differenziata e il riciclo sono convenienti per tutti, dai vantaggi per le casse pubbliche a quelli per la salute e l’ambiente.

Da Ue 31,5 mln per commercializzare "soluzioni verdi". | Gorent Spa

Da Ue 31,5 mln per commercializzare "soluzioni verdi".

L'Ue scende in campo a fianco delle imprese 'verdi' e lancia un bando da 31,5 milioni di euro per aiutarle a commercializzare 45 soluzioni ambientali innovative nel settore del riciclaggio di materiali, acqua, edilizia, alimentare e aziende. Le Pmi dei 27 avranno tempo sino al 5 settembre per presentare i propri progetti in questi cinque settori.

Campania. Corte Ue boccia ricorso Italia su fondi | Gorent Spa

Campania. Corte Ue boccia ricorso Italia su fondi

BRUXELLES - La Corte di giustizia Ue ha respinto oggi il ricorso con cui l'Italia chiedeva in sostanza lo sblocco dei fondi europei Fesr destinati al piano di smaltimento dei rifiuti in Campania.

Campania: a maggio la Ue potrebbe infliggere multa all'Italia. | Gorent Spa

Campania: a maggio la Ue potrebbe infliggere multa all'Italia.

Lungi dall'essere realmente risolto, il problema dei rifiuti in Campania potrebbe avere conseguenze pessime per la Regione e per l'Italia.

Da Ue spinta per risolvere emergenza | Gorent Spa

Da Ue spinta per risolvere emergenza

"Esprimo la più viva soddisfazione per l'approvazione del Documento di lavoro sulla missione d'inchiesta in Italia, effettuata dal 29 al 31 ottobre 2012, riguardante la gestione dei rifiuti in Lazio e Campania". Lo ha detto Niccolò Rinaldi, vicepresidente Alde e capodelegazione Idv al Parlamento Europeo.

L'Unione Europea cambia la nozione di imballaggio | Gorent Spa

L'Unione Europea cambia la nozione di imballaggio

E' del 7 Febbraio 2013 la Direttiva 2013/2/UE che modifica l'allegato I della Direttiva 94/62/CE; la novità introdotta in materia di rifiuti da imballaggio mira a contenere il loro impatto ambientale e a favorire il recupero e il riciclaggio, confermando l'onere di queste operazioni ai produttori, utilizzatori e consumatori.

UE: Rifiuti in Campania, ufficiale la nuova procedura di infrazione per l'Italia | Gorent Spa

UE: Rifiuti in Campania, ufficiale la nuova procedura di infrazione per l'Italia

Adesso è ufficiale. L'Unione europea ha inviato una nuova lettera di messa in mora all'Italia a causa del protrarsi dell'emergenza rifiuti nel napoletano.